"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Le polveri fini nell’aria di Rimini

Probabilmente la crisi e il caro benzina stanno dando una mano a ridurre il traffico visto che in provincia di Rimini, dal2007 afine 2009, la vendita della benzina è diminuita dell’11 per cento, scendendo da 73 mila a 65 mila tonnellate. Una discesa che, vista la crisi perdurante, dovrebbe continuare anche negli anni successivi.

Purtroppo però il minor consumo di benzina non si è tradotto in un miglioramento della qualità dell’aria (che dipende anche dalle condizioni atmosferiche, dai modelli delle […]

Il carbone di Enel

Il 48,9% dell’energia immessa in rete, nel 2011, da Enel Produzione, circa 79 TWh, proviene dal carbone (nel 2010 era il 40,6%).

Secondo quanto denuncia Greenpeace il carbone di Enel Produzione emette, ogni anno, in atmosfera 27 milioni di tonnellate di CO2 (l’equivalente di circa 22 milioni di auto nuove che percorrono 10 mila km in un anno); libera in atmosfera, sempre annualmente, circa 24 mila tonnellate di ossidi di zolfo, 15 volte il quantitativo emesso dall’intero settore dei trasporti […]

Temperatura in aumento

Se qualcuno pensasse che il problema del riscaldamento climatico è qualcosa che ci riguarda solo da lontano, deve riflettere attentamente sugli ultimi dati che riportano l’evoluzione della temperatura media della provincia di Rimini, che solo negli ultimi vent’anni è aumenta tra 0,9 e 1,7 gradi centigradi, a seconda dei Comuni. L’aumento più contenuto a Riccione (+0,9°C) e quello più alto a Verucchio (+1,7°C), in mezzo Rimini (+1,0°C), Coriano e Santarcangelo (+1,2°C).

Temperature in aumento accompagnate da un calo delle precipitazioni […]

Spreco alimentare e fame nel mondo

I problemi agricoli e alimentari del Terzo Mondo come conseguenza delle variazioni climatiche e dell’ultima crisi economico-finanziaria.

Spreco alimentare e fame nel mondo

Una opportunità chiamata ambiente

Come sarà oramai noto, dal 7 al 18 dicembre prossimi, a Copenhagen ci sarà la Conferenza mondiale delle Nazioni Unite sul clima. Il tentativo è quello di limitare i danni che il riscaldamento del pianeta, causato in massima parte dalle attività umane (in particolare dalle attività economiche e dagli stili di consumo dei paesi ricchi), sta provocando ed ancora di più potrebbe provocare nei prossimi decenni. La scelta è tra limitare il surriscaldamento del pianeta ad un […]

Obiettivo: ridurre le emissioni

Per Rimini meno 900 milioni di kg.

Il sistema energetico mondiale è a un crocevia. I trend mondiali odierni di domanda e offerta di energia sono manifestamente insostenibili da un punto di vista ambientale, economico e sociale. Ma questo può e deve essere cambiato: c’è ancora tempo per cambiare rotta.

I cinque principali responsabili per le emissioni di CO2 (anidride carbonica) legate al consumo energetico, Cina, Stati […]

Il clima di Rimini

In vista della Conferenza delle Nazioni Unite sul clima di Copenhagen, fissata per 7-18 dicembre 2009, è utile guardarsi intorno, perché le cose non miglioreranno se ciascuno non si deciderà a fare la sua parte. L’idea che gli altri devono fare ma noi possiamo stare a guardare non funziona.

Il clima è una realtà che interessa tutti, ricchi e poveri, nord e sud, i rivieraschi, per il rischio di innalzamento del livello […]

Rimini per l’ambiente

Copenhagen 7-18 dicembre 2009 Conferenza delle Nazioni Unite sul clima

Il fotovoltaico di Rimini

Un barile di petrolio, che contiene 159 litri, è in grado di fornire 1,5 Megawatt (1 MW=1000 Kw) per ora. Lo stesso obiettivo che si può raggiungere con dieci metri quadrati di pannelli solari fotovoltaici. E l’energia solare non manca se è vero che il suolo europeo ne riceve, per metro quadrato, circa 1000 […]