"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Piccole patrie: quando gli “altri” siamo “noi”

Sulla scia, poco originale, dello slogan (prima l’America) del neo presidente americano, non mancano, in Italia, gli emuli pronti a rilanciare la versione nazionale “prima gli Italiani”, propedeutico, immaginiamo, a “prima la mia Regione”, poi “prima la mia città”, quindi “prima il mio quartiere” e così a seguire, fino all’individualismo assoluto, cioè “prima io”..gli altri forse, comunque dopo. Per paradosso, tutto questo veicolato da mezzi, come internet e social media, che sono l’opposto di nazionalismi e localismi.

Ma ragionando un […]

Immigrati: tra invecchiamento della popolazione e partecipazione economica

Mentre dati recenti (Eurostat) ci ricordano che l’Italia, con il 6,5 per cento della popolazione che nel 2015 ha superato gli ottant’anni (poco meno di 4 milioni di persone, di cui quasi due terzi donne) è diventato il paese più “vecchio” d’Europa, e altri studi prevedono che nel 2050 nel vecchio continente mancheranno 64 milioni di persone in età da lavoro, col rischio che non ci sarà chi pagherà i contributi per le pensioni, apprendiamo (Istat) che i cittadini non […]

Astrit Kodra: storia di un imprenditore immigrato

di Laura Carboni Prelati

Assistiamo frequentemente, in questi ultimi anni, ad un fenomeno insolito, diverso dalla normale logica, esempio di una realtà che sta interessando sempre di più Rimini; la nascita di imprese con titolari stranieri. La parte del leone la fanno le ditte di costruzioni, molte di queste sono individuali, altre in società. Operano nel settore edile sia in supporto che di complemento, interessandosi di tinteggiature, carpenteria, posa di manufatti.

Esistono anche imprese edili di proprietà di stranieri […]

La questione casa e gli immigrati

Si converrà che avere un tetto sopra la testa non dovrebbe dipendere dalla nazionalità, ma dalla necessità. Tanto più se la propria presenza è legale e si pagano regolarmente le tasse. Il diritto ad avere un alloggio dignitoso non è minore se si è immigrati e si contribuisce, facendo impresa o prestando la proprio manodopera, allo sviluppo del territorio in cui si vive. Senza dimenticare che in provincia di Rimini non sono le abitazioni a mancare (ce ne sono 32 […]

Le rimesse degli immigrati

Come in passato lo è stato per l’Italia, quando le rimesse dei nostri migranti (dalla Svizzera, Germania, America, ecc.) servivano a bilanciare i conti con l’estero, lo stesso avviene oggi con i nuovi migrati, che dal sud del mondo cercano fortuna al nord, nei paesi più sviluppati.

Dalla provincia di Rimini, nel 2014, gli immigrati presenti hanno inviato a casa circa 33 milioni di euro (5,3 miliardi di euro dall’Italia), due in meno dell’anno prima, a testimonianza che la crisi […]

Senza immigrati settori importanti dell’economia si fermerebbero

C’è l’intraprendenza che porta a creare un’impresa, ma c’è anche il lavoro dipendente. Nel 2014, i cittadini stranieri avviati al lavoro in provincia di Rimini sono stati un po’ meno di 17 mila, di cui dieci mila di origine non comunitaria, rappresentando il 29 per cento di tutti gli avviati dell’anno (che sono stati 57 mila).

Dal 2010 la loro presenza si è stabilizzata, facendo registrare una leggera flessione nell’ultimo anno, ma rispetto al 2007, quando è iniziata la crisi, […]

Le imprese degli immigrati: una su dieci

Ricordando che gli immigrati regolarmente residenti in Italia producono il nove per cento della ricchezza nazionale (pil), equivalente a circa 123 miliardi di euro, di cui 14,8 miliardi prodotto in Emilia Romagna, a tamponare la perdita delle imprese locali ci pensano anche loro.

Però è indubbio che la crisi è sentita anche dagli immigrati, perché se le opportunità si ristringono, questo vale per tutti. Così, se fino al 2013 le imprese a guida straniera in provincia di Rimini sono continuate […]

MIGRAZIONI E MIGRANTI NEL MEDITERRANEO

Dopo la tragedia di Lampedusa del 3 ottobre 2013, quando a poche miglia dal porto finirono in fondo al mare, per affondamento del barcone su cui viaggiavano, 366 persone, solo nel 2014 sono annegate altre 3.419 migranti.

Dal 2000 al 2013 sono morti più di 23 mila migranti nel tentativo di raggiungere l’Europa via mare o attraversando i confini via terra del vecchio continente: il 50 per cento in più di quello che appare dalle stime esistenti. Una strage con […]

Verso una popolazione di senior

Verrebbe da dire che con tutti i problemi che abbiamo ci manca solo la demografia a complicare le cose. Purtroppo è un argomento difficile da evitare, perché il rapporto tra demografia e sviluppo è molto più stretto di quanto si pensa. Per rendersene conto basta pensare all’energia e alla vitalità di un giovane, confrontata con quella di una persona più matura. E’ vero che nell’economia della conoscenza, dove conta più il lavoro intellettuale che lo sforzo fisico, anche la vita […]

Migrazioni e migranti nel Mediterraneo

Gli Incontri del Mediterraneo, nati all’indomani dell’attentato alle Torri Gemelle di New York del settembre 2001 come spazio di confronto e dialogo, cioè di INCONTRO, sono arrivati alla XIII ma edizione. In tutti questi anni abbiamo affrontato sempre temi conflittuali dello spazio Mediterraneo (dal conflitto israelo-palestinese, al rapporto islam/democrazia, dalla primavera iraniana a quella araba, passando per i Balcani, ecc.) favorendo la conoscenza delle singole realtà ed offrendo ai protagonisti uno spazio discussione.

Il tema di quest’anno sono le migrazioni […]

Le rimesse degli emigrati valgono tre volte gli aiuti

C’è un flusso di migranti ben visibile e di cui si occupa molto l’informazione quando sbarcano sulle coste siciliane (anche se il grosso transita per le frontiere terrestri o entra con normali visti turistici), poi c’è n’è un altro, più silenzioso e di minore impatto mediatico, che va in direzione contraria e sono le rimesse (denaro) che i lavoratori immigrati mandano alle loro famiglie (come facevano, fino agli anni sessanta del secolo scorso, i nostri emigranti nel mondo).

Secondo stime […]

L’America a Rimini

di Melania Rinaldini

Le difficoltà economiche ed occupazionali hanno costretto molti stranieri a tornare in patria o lasciare la provincia riminese per un’altra città italiana o estera. Come rileva il 15° Osservatorio demografico provinciale presentato dall’Ente di Corso d’Augusto, la pressione migratoria nell’ultimo anno è calata di un punto percentuale. Gli stranieri residenti in provincia al 1° gennaio 2014 sono 36.521 di cui ben il 56,2% donne.

Dietro a questi numeri, però ci sono soprattutto volti e storie. Alcune a […]