"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

La fine ingloriosa delle fondazioni e banche del territorio

Quante volte abbiamo sentito dire che la gestione di una banca o di qualsiasi altro ente o istituzione è migliore, o quanto meno preferibile, se vicina ai territori, perché così è i cittadini possono controllare meglio. Purtroppo l’esperienza dimostra che non è così, a almeno non lo è sempre. Perché non è la distanza dall’ipotetico cittadino (che, diciamolo francamente, non ha nessun strumento per entrare nel merito) che conta, ma la qualità della dirigenza, i conflitti d’interesse irrisolti, le influenze […]

L’Arbitrato Bancario in Romagna

In tanto cominciamo col dire che cos’è l’arbitrato bancario: è un sistema extragiudiziale di risoluzione delle controversie tra clienti e intermediari bancari e finanziari (banche, Poste, società finanziarie, ecc.). L’arbitrato si avvale delle risorse della Banca d’Italia, con costi modesti per i clienti che vi ricorrono e risposte in tempi contenuti rispetto a quelli della giustizia ordinaria. Per i residenti in Romagna il collegio più vicino per chiedere l’arbitrato è quello di Bologna.

Nel 2016, in tutta Italia, i ricorsi […]

Le sofferenze bancarie in Romagna

Se in Italia, al 10 per cento degli affidati (persone o imprese che hanno ricevuto un prestito) va la responsabilità di oltre l’80 per cento delle sofferenze, cioè di crediti che molto probabilmente non verranno restituiti, in Romagna, Rimini in testa, se è possibile la concentrazione è anche maggiore perché supera l’83 per cento. Con una particolarità: tra i finanziamenti ottenuti dal 10 per cento degli affidati (68 per cento del totale) e le relative sofferenze (83 per cento, sempre […]

Il difficile futuro della Carim

Un gruppo unico sulla dor­sale adriatica che metta insieme Cariferrara, Cas­sa di Risparmio di Rimini e Cassa Risparmio Cese­na e che venga rilevato da un soggetto industriale ‘forte’, con il supporto, in secondo piano, dello schema volontario del Fondo Interbancario. Anzi, no: niente fusione con Cesena e Ferrara, un piano di salvataggio in completa au­tonomia che si basi sulla cessione a terzi di una parte di crediti deteriorati (“non performing loans-npl” in gergo), ossia crediti che i debitori non riescono […]

Carim: bilancio 2015 in rosso..ma la musica cambierà

di Domenico Chiericozzi

Il Consiglio di Amministrazione di Banca Carim il 14 marzo scorso ha approvato il bilancio relativo al 2015. Il documento, che sarà sottoposto all’Assemblea ordinaria degli azionisti nel corso di questo mese, segna una perdita d’esercizio pari a 37,9 milioni di euro. A passare in rassegna tutti i principali dati sono stati i vertici operativi dell’istituto, il Prof. Sido Bonfatti in qualità di presidente del Cda e il direttore generale, il Dott. Giampaolo Scardone. Un bilancio definito […]

Nasce RiminiBanca

di Domenico Chiericozzi

Dal 29 settembre 2015, data di conclusione dell’iter autorizzativo con Banca d’Italia, il territorio ha un nuovo istituto di credito. Rimini Banca nasce dalla fusione tra due banche di credito cooperativo: Banca di Rimini e Banca Valmarecchia, rispettivamente con 94 e 109 anni di vita alle loro spalle. La notizia, che circolava da mesi, è stata ufficializzata l’8 novembre scorso dopo il via libera delle rispettive assemblee dei soci. Con questa operazione, nel mondo del credito cooperativo […]

Il riciclo del denaro poco pulito

La recente polemica sulla “pericolosità” dell’uso del contante, che favorirebbe il riciclaggio di denaro di provenienza illecita, tesi tutta da dimostrare (se fosse vero, dal giorno della riduzione a mille euro dell’uso del contante, deciso dal Governo Monti nel 2011, ci dovrebbe essere stata una forte diminuzione dell’evasione e del riciclaggio), ha riacceso i riflettori sulla ripulitura, nella economia legale, dei proventi di attività illecite.

Il problema indubbiamente esiste, soprattutto al Sud e nel ramo del commercio, ma è lo […]

L’usura di Rimini

Per cominciare che cos’è l’usura ? E’ un tasso di interesse, per un prestito, particolarmente oneroso e molte volte superiore al tasso medio di mercato. Magari l’applicazione trimestrale di tassi altrimenti annuali, che così diventano stratosferici. Ma ci può essere anche di peggio.

C’è una usura odiosa, come quella praticata dagli strozzini, completamente illegale, a cui qualcuno, disperato, ricorre quando tutte le altre porte si sono chiuse. Di questa si parla e si scrive quando qualche indagine acciuffa i responsabili […]

Banche senza trasparenza che penalizzano debitori in difficoltà

C’è qualcosa di strano e quasi di incomprensibile nel comportamento di tante banche, anche locali. Come abbiamo già scritto, secondo dati della Banca d’Italia il totale delle sofferenze del sistema bancario italiano, sommando imprese e persone che non riescono a restituire i prestiti, è salito da 48 miliardi di euro del 2007, quando è scoppiata la crisi, a 181 miliardi di fine 2014, triplicando quasi il valore. I crediti deteriorati, non ancora insolventi ma di riscossione incerta, superano invece i […]

Gli alti tassi del credito in tempo di crisi: un confronto

Qui di seguito il commento, anticipato da un twitt (“quanta trucida ingenuità”), del Prof. Alessandro Berti, riminese, docente di Tecnica bancaria all’Università degli Studi di Urbino, ad un articolo del Direttore che lamentava l’applicazione, da parte di alcune banche locali, di procedure (come l’assegnazione del rating) poco trasparenti e tassi di interesse prossimi all’usura per imprese già in difficoltà per conto loro, salvo poi offrire sostanziosi sconti per chiudere la partita, cioè riottenere indietro il denaro. L’articolo, dal titolo “Crediti […]

Le banche e i crediti deteriorati

Secondo dati della Banca d’Italia il totale delle sofferenze del sistema bancario italiano, cioè delle imprese e persone che non riescono a restituire i prestiti, è salito da 48 miliardi di euro del 2007, quando è scoppiata la crisi, a 185 miliardi a gennaio 2015, con un aumento del 285 per cento.

I crediti deteriorati, non insolventi ma di riscossione incerta, superano invece i 330 miliardi. E’ stato calcolato che per ogni cento euro prestati dalle banche italiane ai propri […]

Banche: meno credito e più sofferenze

Il credito, in provincia, continua a vedere rosso. Nel primo semestre 2014 i prestiti alle imprese sono diminuiti del 3% rispetto allo stesso periodo del 2013, secondo gli ultimi dati di Bankitalia. La torta è sempre più piccola e sempre più selettiva, tant’è che al 30 giugno 2014 lo stock di impieghi complessivi al territorio riminese, pari a 11,4 milioni di euro, è inferiore di oltre un milione di euro rispetto a quanto è stato erogato nel 2011. Un milione […]