"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Terra bruciata

Una abitazione, un capannone, ma anche una strada, un impianto sportivo e tanto altro, insomma tutto quello che costruiamo in genere si fa consumando il suolo. Che non è infinito. Quindi più ne occupiamo, meno ne resta disponibile per l’agricoltura, un bel parco, ma anche per lasciare sfogo agli argini di un fiume (infatti dove si è costruito a ridosso, con la complicità di pubblico e privato, spesso si allagano).

Dato che il suolo è una risorsa scarsa, il suo […]

Consumo del suolo e abitazioni vuote

Non tutti lo ricorderanno, ma stando all’ultimo censimento delle abitazioni del 2011, in provincia di Rimini sono risultate 40 mila abitazioni non occupate, che sono praticamente vuote, se non tutto l’anno (molte sono residenze turistiche), per buona parte del tempo. Sempre facendo fede ai censimenti, dal 1971 al 2011 le abitazioni non occupate da residenti sono salite dal 14 al 24 per cento del totale. Uno stock non proprio piccolo. Ciononostante i prezzi delle abitazioni continuano a rimanere i più […]

Rimini: il suolo consumato

Per l’ultimo Rapporto sulla Qualità dell’ambiente urbano 2012, edito dal Ministero dell’Ambiente e dall’Anci, l’Associazione dei comuni italiani, sono state scelti 51 comuni con popolazione superiore a cento mila abitanti, tra cui Rimini, ed alcune rivelazioni sono sicuramente interessanti.

La prima è di ordine demografico: dal 2002 al 2010 il saldo naturale del comune di Rimini, cioè la differenza tra nuovi nati e decessi, ha segnato -335. Le nascite, cioè, non sono riuscite a coprire le persone che nel frattempo […]

Residenti, abitazioni e consumo del territorio

In occasione di qualsiasi rinnovo dei Piani regolatori comunali, che adesso si chiamano Piani Strutturali Comunali (PSC), non può mancare un accesso confronto, tra portatori di interessi diversi, su costruire si, costruire no, quanto costruire.

Raramente però il confronto parte da un paio di domande molto semplici: la prima, c’è una fetta della popolazione residente senza casa ? La seconda, le nuove costruzioni che vengono autorizzate sono una risposta adeguata, per qualità e prezzo, a chi cerca una abitazione per […]

Uso del suolo: va forte il cemento

Dal dopoguerra in poi, analogamente a quanto è avvenuto su scala nazionale, anche in Emilia-Romagna si è assistito ad un aumento massiccio delle zone urbanizzate, sottraendo terreno all’agricoltura. Questo ha portato a notevoli variazioni nei bilanci ambientali, ad esempio per quanto riguarda la regimazione delle acque piovane ed il cambiamento del microclima degli agglomerati urbani, a causa della cementificazione e impermeabilizzazione del suolo. Oltre alla riduzione dei suoli destinati alle produzioni agricole, una maggiore urbanizzazione comporta anche una minore cattura […]