"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

Luglio: 2020
L M M G V S D
« Giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

“Se fossi un amministratore punterei più sulla cultura”

Intervista a Roberto Mercadini, scrittore e attore teatrale, di Simone Santini

Emilia e Romagna. Ufficialmente, una cosa sola. Graficamente, solo un trattino le divide. Un trattino che, però, nasconde una realtà separata da numerose differenze, sociali, storiche e di tradizione. Purtroppo anche economiche. Da anni, infatti, in Romagna si registrano numeri tendenzialmente inferiori al contesto emiliano, su diversi indicatori socio-economici. Perché queste differenze?

Al di là dei numeri, dei dati e delle analisi tecniche, è interessante indagare se […]

“L’Emilia è più austera, la Romagna è felicità e fantasia”

Intervista a Lia Celi, di Laura Carboni Prelati

L’Emilia Romagna è una regione con due anime distinte e diverse non solo geograficamente ma soprattutto sotto il profilo socio-economico. Facciamo un focus con un’opinionista d’eccezione, Lia CELI, giornalista e scrittrice dalle radici romagnole.

-Vorremmo da Lei un parere, un confronto fra Emilia e Romagna, da sempre rivali in vari settori: economici, di tradizione, occupazionali e turistici. Ci sono differenze, tra l’una, più intellettuale, più acculturata, più ricca, e l’altra più […]

Emilia e Romagna: due anime diverse

Intervista a Bonfiglio Mariotti di Bluenext, di Laura Carboni Prelati

C’è una percezione diffusa, anzi, una consapevolezza che la Romagna sia, per tanti motivi, molto diversa dall’Emilia. E’ un problema che espone i romagnoli, in vari settori, a una mancanza di adeguata rappresentatività. Questo ci fa sentire inadeguati, marginalizzati nei settori più strategici dello sviluppo e della vita economico-sociale.

Di questo squilibrio che danneggia le provincie romagnole, compresa la nostra, ne parliamo con Bonfiglio Mariotti, titolare di Bluenext che […]

LA ROMAGNA: UNA DIFFERENZA DA COLMARE

Questo speciale elezioni dedicato alla Romagna nasce dalla constatazione che pur rappresentando l’Emilia e la Romagna una regione unica, in molti aspetti le realtà sono diverse. L’Emilia è più manifatturiera e conta con un numero di imprese che eccellono, esportano e innovano, più alto della Romagna. La prima attrae più investimenti, la seconda meno. Questo, ma non solo, fa che i salari emiliani, quindi le future pensioni, siano più alti, le opportunità d’impiego migliori.

Gli stessi flussi finanziari […]

Romagna in affanno

Se il valore aggiunto per addetto, cioè la ricchezza creata dal sistema economico del territorio, è di 54 mila euro a Bologna, 51 mila a Modena e 50 mila a Reggio Emilia, ma scende  a  49 mila a Ravenna, 44 mila a Forlì e addirittura 35 mila euro a Rimini,  è evidente che c’è qualche differenza.

Se poi questa differenza non è episodica, ma si ripete negli anni, allora ci deve essere qualcosa di più strutturale  che rende […]

La Romagna ha un deficit di “intelligenza”

Il valore aggiunto per addetto, che misura la produttività, cioè la ricchezza creata dal sistema economico del territorio, è di 54 mila euro a Bologna, 51 mila a Modena e 50 mila a Reggio Emilia, i tre capoluoghi di testa nell’Emilia Romagna, ma scende a 49 mila a Ravenna, 44 mila a Forlì e 35 mila euro a Rimini, i tre capoluoghi della Romagna.

La prima conseguenza di una siffatta differenza è che a fronte di una retribuzione media per […]

Romagna: dove l’innovazione scorre lenta

Da diversi numeri andiamo scrivendo che la Romagna genera meno ricchezza dell’Emilia. Quindi può distribuire, sotto forma di salari e future pensioni, importi minori.

La ricchezza si produce con le imprese, che per fortuna non mancano, ma non basta. Infatti, perché una impresa produca molto valore non basta il capannone, ci vogliono investimenti, innovazione e ricerca. Gli unici modi per produrre beni e servizi di eccellenza, cioè di valore e competitivi.

Ed è qui che la Romagna (le sue tre […]

Provincia di Rimini: la ricchezza nei comuni di mezzo

Secondo gli ultimi Conti economici territoriali pubblicati dall’Istat nel dicembre 2018, il Pil (la ricchezza creata) per abitante nel 2017 risulta essere di 35,4 mila euro nel Nord-ovest, 34,3 mila euro nel Nord-est (dove rientra l’Emilia Romagna con 35,3 mila) e 30,7 mila euro nel Centro. Resta ancora ampio il differenziale negativo del Mezzogiorno, dove lo stesso indicatore si ferma a 18,5 mila euro.

Passando dalla macro regioni alle province, Milano si conferma quella con la produzione di ricchezza per […]

Economia al femminile della Romagna

Il lavoro

A fine 2017, in attesa degli ultimi aggiornamenti, lavoravano un po’ meno di 57 donne su cento in provincia di Rimini, qualcosa più di 60 a Forlì-Cesena e Ravenna, a fronte di una media regionale di 62. Rispetto al 2010, quando l’effetto dell’ultima crisi ha cominciato a farsi sentire, l’occupazione delle donne è migliorata a Rimini e Forlì-Cesena, ma è tornata indietro di ben quattro punti percentuali a Ravenna.

Il caso di Rimini può essere interessante, perché le […]

Vita di qualità: la Romagna ha qualcosa da recuperare

Le classifiche, compreso le risalite o le retrocessioni, sono sempre opinabili. Basta cambiare un paio di indicatori e tutto può mutare (infatti Milano, che per certe classifiche è prima, per altre addirittura 55ma). Quindi la loro importanza, anche se nelle giornate delle pubblicazioni se ne fa un gran parlare, è relativa, mentre può essere più utile entrare nei dettagli.

Uscendo pertanto dalle graduatorie, di chi sta sopra e chi se la passa meno bene, che comunque contano, il pregio di […]

2008-2018: la Romagna a dieci anni dalla crisi

Festeggiare un decennale infausto forse non è il caso, ma fare il punto sugli esiti, a dieci anni da una caduta planetaria, non solo è utile, ma necessario. Purtroppo l’economia italiana è l’unica, in Europa, insieme alla Grecia, a non essere ancora tornata sui livelli di dieci anni fa. Il Pil, infatti, è ancora sotto di cinque punti. E quello pro capite addirittura è sotto il livello raggiunto alla data (2002) dell’introduzione dell’euro, mentre è cresciuto, tra gli altri, in […]

Entroterra Romagna: l’industria da più valore all’economia

In questa terza puntata dedicata all’economia dei territori, continuiamo il nostro viaggio nel’entroterra riminese e cesenate. Nello specifico in alcuni comuni della Valconca (Rimini) e dell’area a Sud di Cesena, tra questa e Rimini.

Perché se nessun luogo è un’isola, lo sono ancora meno i nostri comuni interni, a volte molto piccoli, che con maggiore o minore intensità finiscono per gravitare intorno ai capoluoghi più vicini. Della cui economia necessariamente risentono.

Sistemi economici, quelli dei capoluoghi della Romagna, cioè Forlì, […]