"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

Dicembre: 2019
L M M G V S D
« Nov    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Open data, Rimini muove i primi passi

di Domenico Chiericozzi

L’esigenza da parte dei cittadini di avere libero accesso alle informazioni delle pubbliche amministrazioni, sarà la prossima leva per un’altra decisiva “rivoluzione” tecnologica. Avere una Pubblica Amministrazione trasparente. Quello che si delinea, infatti, è un vero e proprio rovesciamento dell’attuale situazione anche se il percorso da compiere è ancora lungo e la strada sconnessa.

Procediamo per gradi e parliamo del concetto-dottrina dell’Open Government Data. Un movimento che è partito “dal basso” con un primo importante impulso negli […]

Tempi di pagamento della Pubblica Amministrazione: in Europa siamo gli ultimi

Se in Europa nei primi tre mesi di quest’anno la media dei tempi di pagamento della Pubblica Amministrazione è stata di 65 giorni, in Italia è quasi tre volte superiore: per la precisione 180 giorni. Nessuno – segnala un’elaborazione della CGIA di Mestre – fa peggio di noi. Tra i grandi Paesi dell’Ue, con i quali siamo chiamati a confrontarci ogni giorno, la Pubblica amministrazione francese paga i propri fornitori mediamente dopo 65 giorni, quella del Regno Unito dopo 43 […]

La rivoluzione dei “dati aperti”

di Fabio Parri

Rendere i dati della pubblica amministrazione fruibili in maniera sistematica a imprese e cittadini rendendo la Pubblica Amministrazione più trasparente ed efficiente. Questo l’ambizioso obiettivo delle azioni intraprese, nelle settimane passate, dalla Regione Emilia Romagna, che ha scelto di iniziare a ‘aprire’ a tutti alcuni dei dati in suo possesso relativi a popolazione, cartografia, uso e diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione sul proprio portale internet dati.emilia-romagna.it.

La Pubblica Amministrazione produce, raccoglie, elabora e diffonde […]

Le cartelle pazze dell’Agenzia delle Entrate

In verità ad inviare le cartelle “pazze” ci pensa Equitalia, ma su ruoli (cioè sugli estratti conto) emessi dall’Agenzia delle Entrate e/o dall’Inps. Non sappiamo se sia così dappertutto, ma sicuramente a Rimini c’è qualcosa che non funziona. Perché non è possibile che le aziende continuino a ricevere cartelle da pagare sbagliate, non aggiornate e che spesso non tengono conto di versamenti fatti magari in ritardo, probabilmente non per mancanza di buona volontà ma di denaro. Costringendo così i responsabili […]

La CIG che ritarda i pagamenti

di Gabriele Rodriguez

Ad inizio anno la Corte dei Conti ha di nuovo denunciato gravi livelli di corruzione nella gestione della cosa pubblica, una malattia storica ma ancora attuale nel Paese che ha vissuto tangentopoli – dove non basta vietare, bisogna vietare “severamente”. Perciò le imprese che hanno rapporti con la pubblica amministrazione non hanno vita facile: per garantire regolarità, trasparenza e libera concorrenza nelle commesse pubbliche, il legislatore ha imposto una serie di regole complesse e non […]

Conoscere la crisi…prima di pagare

Nella misura in cui tutti siamo chiamati a sanare la crisi in corso è utile avere una visione dei principali numeri che la caratterizzano. Senza dimenticare (il Governo) che una distribuzione equa dei sacrifici deve chiedere di più a chi ha maggiori ricchezze e redditi più alti, e magari in passato ha ricevuto qualche vantaggio (esenzione ICI, tassazione minima per i capitali depositati all’estero, ecc.), e meno a chi, per aver perso il lavoro, o per non trovarlo affatto, ha […]