"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

giugno: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

I laureati migliorano la produttività….quando richiesti

Dopo la Strategia europea di Lisbona, che la provincia di Rimini ha disatteso (prevedeva di raggiungere, entro il 2010, un tasso di occupazione generale del 70 per cento e femminile del 60 per cento, ma Rimini si è fermata al 64 e al 55 per cento), l’Europa-27 si è data nuovi obiettivi per il 2020 (la Strategia Europa 2020), anche come reazione alla crisi, che tra l’altro prevede un tasso di occupazione del 75 per cento (vuol dire dare […]

Tremonti: una manovra senza crescita

“Dall’avvio della ripresa, nell’estate di due anni fa, l’economia italiana ha recuperato soltanto 2 dei 7 punti percentuali di prodotto persi nella crisi. …Nel corso dei passati dieci anni il prodotto interno lordo è aumentato in Italia meno del 3 per cento; del 12 per cento in Francia, paese europeo a noi simile per popolazione. Il divario riflette integralmente quello della produttività oraria: ferma da noi, salita del 9 per cento in Francia. Il deludente risultato italiano è uniforme […]

Adriano Olivetti: l’altro modo di fare impresa

Quanto segue è tratto dall’intervento introduttivo di Mariella Crocella, giornalista e autrice del programma’ La storia siamo noi’, al convegno organizzato il 26 giugno scorso dall’azienda Petroltecnica, dedicato alla figura di Adriano Olivetti, a mezzo secolo dalla sua scomparsa. Mentre sembra prevalere, forse anche per pigrizia, un pensiero unico che vuole il lavoro, e le persone che lo svolgono, completamente asservito alle logiche del profitto per un pugno di azionisti (creare valore per gli azionisti, si dice, e per gli […]

Italia: 20 anni di ritardi

Quando si dice che i mali dell’Italia non sono recenti è vero. Sono infatti vent’anni che il Belpaese cresce meno della media europea, per non parlare di Paesi del sud est asiatico come Cina e India (nel periodo 2008-2009, il prodotto interno lordo dell’India è cresciuto del 6,7%. Quest’anno la crescita, secondo le previsioni, dovrebbe attestarsi sul 7,2%).

E’ la conseguenza di una produttività più bassa, che rischia di riproporsi anche nel futuro. Infatti, rispetto ad una previsione di crescita […]