"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

aprile: 2018
L M M G V S D
« Mar    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Rimini: fiere e congressi

di Isabella Ciotti

La strada per la ripresa non è fatta solo di lettini e sabbia rovente. La città di Fellini in inverno dorme con un occhio aperto, e quando gli ombrelloni sono chiusi il testimone passa agli eventi fieristici e congressuali. Da un lato le manifestazioni della Fiera di Rimini, venti lo scorso anno ad occupare oltre 700mila metri quadrati di spazio espositivo; dall’altro i convegni ospitati dagli alberghi della Riviera e soprattutto dal Palacongressi, che nel 2013 si […]

Disegnare nuovi sentieri di sviluppo

Gli scenari previsionali 2011-2013 della Camera di Commercio, diffusi nel maggio scorso davano per quest’anno una crescita dell’economia italiana di poco superiore all’uno per cento e un sorprendente calo per quella riminese, accompagnato da una ulteriore, seppure lieve, discesa dell’occupazione.

La situazione, nazionale e locale, si presentava leggermente migliore, anche se di poco, per il prossimo biennio, escluso però l’occupazione, che a Rimini non sarebbe tornata a crescere prima del 2014, dopo la perdita di quattro mila posti di […]

Rimini torni a crescere

di Lucia Renati

La viabilità da rivedere, i parcheggi da moltiplicare, la valorizzazione di Rimini come territorio di qualità dal mare al centro storico, opere ferme come il Palas ma anche il recupero dei contenitori culturali storici come il teatro Galli e il cinema Fulgor, per rinvigorire il legame con il maestro Fellini. Rimini deve tornare ad essere ciò che sa di essere e accantonare alcune idee difficilmente realizzabili. E poi, ancora, l’importanza dell’associazionismo nelle scelte comuni. Sono queste le […]

Pini, il deputato leghista, Gnassi, il candidato del PD e il Palacongressi

Dichiarazione di Andrea Grassi del 2 aprile 2011: “Tutti sanno che Pini voleva segare sia l’Aeroporto di Rimini che il Palacongressi. Noi lavoriamo per aprirlo. Lui per tenerlo chiuso. Secondo uno studio dell’Università di Bologna, Rimini per la chiusura del Palacongressi ha già perso 12 milioni di euro. Bisognerebbe chiedere il risarcimento per questo danno alle imprese, ai lavoratori e al territorio di Rimini al signor Pini. Perché non li da lui – conclude Gnassi – 12 milioni di euro?” […]

Crisi di un sistema e buona imprenditoria

La Banca più importante della provincia (la Carim) finita nel mirino degli ispettori della Banca d’Italia “per gravi irregolarità nell’amministrazione e violazioni normative, gravi perdite patrimoniali..”. Non è la prima ispezione (leggere il dossier all’interno), ma è la prima volta che si arriva al commissariamento, cioè all’estromissione, in blocco, del gruppo dirigente. Non un gruppo qualsiasi, ma chi aveva in mano il grosso della borsa del credito e del risparmio in provincia di Rimini.

In un suo comunicato la Carim […]

Non solo Palas

Il Simposio internazionale sulle biotecnologie, di metà settembre, avrebbe dovuto inaugurare ufficiosamente il nuovo Palacongressi di Rimini. Sicuramente sarebbe stata una buona cartolina di presentazione per un pubblico proveniente soprattutto dall’estero. Per le ragioni note (ulteriore ritardo nel completamento dei lavori) questo non è potuto avvenire.

Ma lasciando da parte questo “disguido”, che comunque non aiuta l’immagine del territorio, ci sono altri problemi cui mettere mano per trasferire dalle parole ai fatti il fatidico “fare sistema” del turismo locale.

[…]

I tempi dell’economia e quelli della politica (editoriale di maggio)

Nel rapporto sullo stato dell’ambiente della Provincia di Rimini del 2002, nel capitolo mobilità, alla voce TRC (Trasporto Rapido Costiero) sta scritto “i tempi di realizzazione del progetto previsti sono due anni dall’aggiudicazione dei lavori, ritenuta imminente”, quelli per rifare il teatro Galli di Rimini sarebbero dovuti iniziare appena dopo l’elezione dell’Amministrazione attuale, oggi avviata alla scadenza, in uno dei primi numeri di questo giornale, del novembre 2005, dedicato alle nuove aree produttive previste dal Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale […]