"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

Ottobre: 2019
L M M G V S D
« Set    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

La Grecia e il fallimento della troika

I passati governi greci hanno tante colpe (corruzione, evasione fiscale, conti truccati, ipertrofia dell’apparato pubblico, elevata spesa militare…con armi comprate a Germania e Francia, eccesso di spesa pubblica, comprese le olimpiadi, ecc.) che non possono certo essere addossate agli altri. Per lungo tempo gli elettori hanno votato chi gli consentiva un “facile” benessere senza probabilmente avere la possibilità, per pigrizia o mancanza di trasparenza, di controllare bene i conti (cosa comunque non facile per un cittadino normale). Così sono andati […]

I silenzi del giovane Weidmann, presidente Bundesbank

Nell’intervista concessa al quotidiano La Repubblica, il 13 dicembre 2014, il Presidente della Bundesbank (la Banca centrale tedesca) Jens Weidmann, il “duro” della Banca centrale europea (Bce), torna a ripetere la sua ricetta economica tutta incentrata su austerità e rigore di bilancio.

In specifico Weidmann:

chiede il consolidamento, lo ripete tre volte, dell’alto debito pubblico italiano (135% del pil); esprime la preoccupazione dei Paesi che concedono crediti a quelli in crisi (leggi Grecia, Spagna, Italia, Portogallo,ecc.) di “venire imbrogliati e […]

L’economia come “arma” ideologica

“Non mi aspetto insolvenze o semi insolvenze delle grandi istituzioni finanziarie”. Così parla Ben Bernake, Presidente della Federal Riserve (la Banca centrale americana) nel dicembre del 2007, cioè pochi mesi prima che scoppiasse la più grave crisi finanziaria mondiale, dopo quella degli anni trenta, che infatti, trascorsi cinque anni, continua ancora a produrre i suoi effetti nefasti.

Prima di lui si era dichiarato “scioccato” e “incredulo” di fronte alla crisi, il suo predecessore Alan Greenspan, Presidente della Fed dal 1987 […]

Anche gli “altri “ hanno fatto debiti

Le ultime difficoltà, causa un alto indebitamento, di Paesi come l’Irlanda, la Grecia, il Portogallo, la Spagna e l’Italia, che li hanno messi al centro dei riflettori e delle misure di sostegno dell’Unione Europea e della Banca Centrale Europea (Bce), possono aver generato l’idea che, soprattutto in Europa, c’è un gruppo di paesi, in particolare mediterranei, più indisciplinati, in termini di bilanci, di altri, del Nord Europa, che al contrario hanno trasmesso l’idea di essere più inclini al rigore e […]

L’austerità sarà la tomba dell’economia

Intervista di Joseph Stiglitz, economista e premio Nobel, a El Pais del 17/9/2012

D. Considera la soluzione europea alla crisi adeguata ?

L’austerità sarà la tomba dell’economia. Sta succedendo in Spagna, Grecia e Regno Unito. Anche il Fondo Monetario Internazionale (FMI) si è reso conto di questo e ha fatto proprio l’idea che la crescita delle disuguaglianze è negativa per l’economia, perché accresce l’instabilità. Questo nessun leader europeo e americano lo dice, ma la situazione è molto chiara. Si ignora […]

La Grecia e l’infausto rigorismo Merkel-germanico

In Grecia si sta giocando una partita importante, per i sui cittadini ma anche per il futuro dell’Europa. Di conseguenza per tutti noi. Perché se fino ad oggi, magari sorvolando su alcune questioni di stile e di redazione di qualche bilancio (ma bisognerebbe anche parlare delle omissioni di chi era chiamato a controllare e lo ha fatto male), ha prevalso comunque la scelta di INCLUDERE, cioè di portare dentro, da qui in avanti potrebbe iniziare la fase delle ESPULSIONI o […]