"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

Occupazione: cresce in Emilia, cala in Romagna

Se per l’intera regione Emilia Romagna la ripresa dell’occupazione, nel 2016, è una buona notizia, non accade la stessa cosa in Romagna dove, al contrario, di posti di lavoro continuano a diminuire, soprattutto a Forlì-Cesena e Ravenna, mentre una risalita è segnalata per Rimini. Il divario tra Emilia e Romagna, mascherato spesso dai valori totali, diventa ancora più marcato se come periodo di osservazione, in luogo dell’ultimo anno, si prendono gli ultimi sei anni (2010-2016). In questo arco di tempo […]

Emilia Romagna: “moderatamente” competitiva

Nel 2016, secondo le prime stime, l’economia dell’Emilia Romagna è crescita dell’1,4 per cento, quattro decimi più di quella nazionale, a fronte di un aumento del Pil mondiale del 3,1 per cento, valore che scende ad 1,6 per cento per gli Stati Uniti, 1,7 per cento nei Paesi dell’area euro e della Germania, ed 1,3 per cento in Francia.

L’occupazione regionale è aumentata di 47 mila unità e il tasso di disoccupazione è sceso sotto il sette per cento. Risultati […]

Saluti dalla via Emilia

Quanti, in Italia e all’estero, ricevendo una cartolina con la scritta Saluti dalla via Emilia, l’assocerebbero a Rimini, ma anche Ravenna, Forlì, la Romagna, per arrivare fino a Ferrara? Praticamente nessuno. Francesco Guccini, noto cantautore, nella sua “Fra la via Emilia e il West” comincia proprio con “Bologna è una vecchia signora …. col seno sul piano padano……Bologna è una donna emiliana”. Insomma, Bologna fa un po’ da spartiacque tra Emilia e Romagna. E’ vero che la via Emilia, completata […]

In Europa l’Emilia Romagna insegue l’innovazione

Per anni il costo del lavoro è stato additato come il maggiore ostacolo alla competitività delle merci e dei servizi italiani. Non era e non è così, ma una notizia ripetuta all’infinito entra nella testa delle persone fino a passare per “vera”. Un aggiornamento, al 2013, del costo del lavoro in Europa ce lo offre Eurostat, l’istituto di statistica dell’Unione Europea, il quale calcola che in Italia un’ora di lavoro costa alle imprese 28,1 euro, quando la media per i […]

Debiti e investimenti pubblici in Emilia Romagna

di Mauro Bianchi

L’Emilia Romagna, rispetto alle altre regioni italiane, può essere considerata nel complesso virtuosa per quanto riguarda il debito pubblico. Alla fine del 2009 in Emilia-Romagna il debito delle Amministrazioni locali ammontava a 5.989 milioni di euro, pari al 4,4 per cento del Pil regionale, ed era costituito per il 68,8 per cento da prestiti erogati dalle istituzioni finanziarie residenti e dalla Cassa depositi e prestiti.

L’Emilia-Romagna presenta un’incidenza sul Pil del debito pubblico locale decisamente inferiore […]

Dove trovare lavoro (o almeno provarci)

A conferma che il lavoro è sempre un tema di grande attualità, non solo sul piano nazionale ma anche locale, ci sono di dati delle ore autorizzate di cassa integrazione in provincia di Rimini, che nei primi sei mesi di quest’anno sono aumentate, sullo stesso periodo dell’anno prima, dell’11 per cento. Una media tra quella ordinaria, cresciuta del 56 per cento, e quella straordinaria del 35 per cento, mentre scende quella in deroga, probabilmente per esaurimento fondi. Tra i settori […]

Il lavoro e gli altri fattori (dimenticati) dello sviluppo

Strano confronto quello sulla crescita. Sembra che tutto debba dipendere dal fattore lavoro, quando è noto che nella produzione di beni e servizi esistono anche gli investimenti, la ricerca, le infrastrutture, compreso quelle immateriali, il credito e per ultimo, ma non meno importante, la capacità di gestire le imprese da parte degli imprenditori. Come mai allora, se i fattori della produzione sono tanti, infatti si parla di produttività totale dei fattori, il dibattito si concentra prevalentemente sul lavoro ?

[…]

A Rimini manca una strategia ad “alta tecnologia”

E’ di poche settimane la notizia che la società di computer Apple ha raggiunto una capitalizzazione di Borsa superiore a quella della società petrolifera Exxon. Ciò conferma che conoscenza, alti saperi e tecnologia sono le nuove materie prime del futuro.

La Cina, contrariamente a quello che si pensa, produce sempre meno oggetti di poco valore e sempre più prodotti tecnologici. E non casualmente, visto che il Governo si è dato l’obiettivo di far diventare il Paese un […]

Turismo: promozione 2010

di Domenico Chiericozzi

Parliamo di turismo e comunicazione commentando, in estrema sintesi, quanto previsto nel piano 2010 dell’Apt della Regione Emilia Romagna, la società costituita dalla Regione stessa (che ne detiene il 51%) e dal sistema delle Camere di Commercio dell’Emilia-Romagna (con il 49%) con compiti di promozione e commercializzazione di turismo in Italia e all’estero. Con un’attenzione particolare a strategie, turismo nell’entroterra e nuove tecnologie.

Cosa c’è e cosa non c’è.

Per il 2010, soprattutto per il mercato […]

Le tasse in Italia, nel Mondo e in Emilia Romagna

Nel Mondo, oramai diventato un tutt’uno, si compete con prodotti e servizi, ma anche con le tasse, perché è evidente che dove si paga meno le imprese risparmiano, investono e possono permettersi prezzi più bassi. Questo però non vuol dire che le persone stiano meglio. Basta pensare a quei paesi dove non esiste, o è molto carente, l’assistenza sanitaria per tutti o un buon sistema pensionistico. I costi per le aziende sono minori, ma i cittadini sono chiamati a spendere […]

Gli stipendi della Regione

Non male lo stipendio di un Consigliere regionale: da un minimo di circa 7.700 euro netti al mese, ad oltre 11 mila euro se ha rimborsi più sostanziosi da farsi pagare. Poi c’è la buonuscita (una sorta di tfr) di fine mandato che è pari all’ultima indennità lorda moltiplicata per ogni anno di mandato (o frazione di sei mesi) fino a un massimo di dieci (in Puglia e Piemonte di mesi ne sono invece considerati due) . A differenza di […]

Elezioni regionali: una poltrona per tre. Domande ai candidati.

a cura di Alessandra Leardini

LE DOMANDE 1. Per effetto della crisi, l’Emilia Romagna ha chiuso il 2009 con un calo del Pil del 4,6%. E’ il risultato regionale peggiore dagli anni ’90 ad oggi. Soffre anche l¹occupazione, con una diminuzione delle unità di lavoro pari al 2%. Quali saranno le sue linee di politica economica e di rilancio?

2. Rimini oltre al turismo ha un importante settore manifatturiero e di servizi. Per dare l’idea, ci vogliono 70 Grand Hotel […]