"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

Giugno: 2020
L M M G V S D
« Mag    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930  

Cultura a Rimini: una “industria” che vale più di 400 milioni

Ci sono cose che si possono delocalizzare (le aziende) o spostare in grande quantità col click di un computer (dinaro-finanza). Poi ci sono cose che si possono copiare, lo sanno bene le aziende che fanno di tutto per mantenere i loro segreti, soprattutto quando si tratta di innovazioni importanti, subendo a volte la beffa di una concorrenza sleale.

Però ci sono anche cose, e sono tante, che non temono questi rischi: sono le numerosi voci che compongono il patrimonio culturale […]

Da Technogym a marmista artigiano: si può

di Alessandra Leardini

Da progettista di un’azienda di fama internazionale come la Technogym, a imprenditore artigiano “senza portafoglio”. È un percorso tutto in salita quello intrapreso da Marco Casadei, ingegnere meccanico riminese di 38 anni, che dopo essersi fatto i muscoli nell’impresa cesenate leader in attrezzature sportive e da palestra, ha imboccato una strada completamente sconosciuta. Probabilmente, in pochi l’avrebbero fatto nei suoi panni. Lasciare in tempi di crisi un contratto a tempo indeterminato in una realtà imprenditoriale di successo, […]

Aree produttive, il punto

di Alessandra Leardini

Quando i tempi della burocrazia non coincidono con quelli più frenetici dell’economia. Un esempio lampante arriva da questioni che anche nella nostra provincia si trascinano da anni tra protocolli d’intesa, accordi di programma, piani regolatori e varianti, senza aver portato ancora a risultati concreti. TRE torna ad accendere i riflettori sulle tre grandi aree produttive, le Apea (aree produttive ecologicamente attrezzate) previste a Santarcangelo, Sant’Andrea in Casale (San Clemente) e Raibano fin dal Piano Territoriale di […]

Noi artigiani in via d’estinzione

di Marzia Caserio

Cosa rimane, oggi, dell´artigianato di un tempo? Modellare la ceramica, lavorare il ferro, realizzare abiti unici, creare borse in pelle, restaurare un libro, aggiustare orologi… Azioni che a qualcuno potrebbero suonare obsolete, magari da svolgere durante il tempo libero, come un hobby qualsiasi, ma di certo non come un lavoro vero e proprio. Qualcuno, però, ha ancora voglia di sfide. Chi segue semplicemente la propria passione, chi porta avanti un lavoro lasciato in eredità dal padre, […]