"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

L’IMU e come calcolarla

L’IMU la  nuova imposta sulla abitazioni, che in pratica prende il posto della vecchia ICI. Si paga su tutti gli immobili, comprese le abitazioni principali, dove cioè si ha la residenza.

Come si calcola: bisogna prendere la rendita catastale che risulta dall’atto di compravendita. In alternativa, disponendo di:

  • il proprio codice fiscale
  • gli identificativi catastali (Comune, sezione, foglio, particella)
  • la provincia di ubicazione di un qualsiasi immobile.

si può  ottenere la propria rendita catastale collegandosi al sito dell’Agenzia del Territorio www.agenziaterritorio.it , oppure rivolgendosi direttamente al Comune di residenza.

Una volta ottenuta la rendita catastale  questa va maggiorata del 5% (esempio: se la rendita è 500, bisogna dividere  per 100 e il risultato moltiplicarlo per 5, che da come risultato 25. Quindi 500+25=525, che diventa la base di calcolo).

Questo valore va poi moltiplicato, secondo quanto previsto dal decreto governativo del Natale 2011,  per 160 (nel nostro caso: 525×160=84.000).  A questo risultato si applica adesso l’aliquota, se prima casa,  decisa dal proprio comune (del 5 per mille, nel caso del Comune di Rimini: 84.000×5/1000=420 euro).

Su questo valore vanno infine applicate le detrazioni: nel caso di famiglia senza figli si tratta di 200 euro: 420-200 =220, più 50 euro di ulteriore detrazione per ciascun figlio convivente con meno di 26 anni.  Questo vuol dire che se avete figli con età superiore a 26 anni la detrazione spettante è solo di 200 euro.  L’importo risultante deve essere pagato in banca o alle poste, utilizzando i moduli chiamati F24, una metà entro il 16 giugno e il saldo entro 16 dicembre.  Se la proprietà dell’immobile è diviso tra più persone, la cifra va divisa e ciascuno deve presentare e pagare il  modulo F24.

Per le seconde case e i fabbricati rurali le aliquote sono maggiori (nel Comune di Rimini si varia dallo 0,76 ad 1,06 per mille).

Si può pagare in banca, alle poste, oppure presso l’Agenzia delle Entrate.

I residenti del Comune di Rimini possono calcolare l’IMU dovuta on line andando su:

http://www.riscotel.it/calcimu/comuni_1015/calcimu.html?comune=H294

Aliquote IMU 2012 in Emilia Romagna

Forum chiuso.