"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Ed altro ancora…

  • Nei vostri acquisti, cercate il logo a forma di fiore dell’Ecolabel europeo, che indica un’elevata efficienza ambientale. Finora, l’Ecolabel è stato assegnato a svariate centinaia di prodotti e servizi a elevato standard ambientale appartenenti a 25 categorie, dalle lampadine ai detergenti fino ai computer e a tutta una serie di elettrodomestici. Per ulteriori informazioni su dove trovare il “fiore europeo” clicca qui.

  • Consumate prodotti nostrani e di stagione, il cui impatto sull’ambiente è molto più limitato poiché la produzione in ecosistemi artificiali o in serre richiede un’enorme quantità di energia per il mantenimento delle temperature di coltivazione. Senza contare che il trasporto aereo dei prodotti da un capo all’altro del pianeta genera circa 1.700 più emissioni di CO2 che un trasporto in camion di 50 km.

  • Mangiate più frutta e verdura. La produzione della carne genera grandi quantità di CO2 e metano e richiede grandi quantità di acqua. I ruminanti, bovini, pecore e capre, sono grandi produttori di metano a causa del modo in cui il loro apparato digerente elabora il cibo ingerito.

  • Se acquistate mobili da giardino o altri prodotti in legno, assicuratevi che il legno provenga da un sistema di gestione e approvvigionamento forestale sostenibile. I prodotti che espongono i label FSC o PEFC rispondono a questi requisiti. Le pratiche forestali non sostenibili contribuiscono alla deforestazione del pianeta, responsabile di circa il 20% delle emissioni globali di CO2. Questo tipo di attività comporta normalmente l’incendio delle foreste, che genera emissioni di CO2 ed elimina le capacità di assorbimento del CO2 da parte delle foreste stesse.

  • Piantate un albero. Un albero di medie dimensioni assorbe 6kg di CO2 ogni anno, quindi in 40 anni assorbe circa 250 kg di CO2.

  • Se acquistate una nuova fotocopiatrice, accertatevi che possa stampare su entrambe le facciate dei fogli. Se dovete fare delle fotocopie in un negozio, chiedete che impostino la macchina per la stampa sui due lati. Sarà altrettanta energia risparmiata nella produzione della carta.

  • Prima di stampare un documento o un’e-mail, chiedetevi se avete davvero bisogno della copia stampata. Un cittadino europeo consuma in media 20 kg di carta al mese!

  • Lava la frutta e la verdura in una bacinella d’acqua anziché sotto l’acqua corrente.
    In questo modo risparmierai acqua e potrai riutilizzare quella che resta nella bacinella per innaffiare le piante.

  • L’acqua dolce scarseggia! Il 97,5% dell’acqua presente sulla Terra è salata. Del restante 2,5%, oltre i due terzi sono congelati nei ghiacciai e nelle calotte polari. La rimanente acqua dolce non congelata si trova principalmente nelle falde, e soltanto una minima parte nei fiumi, nei laghi o nell’atmosfera. L’acqua è una risorsa preziosa, usala responsabilmente e non sprecarla!

  • Un rubinetto che gocciola può sprecare anche un litro d’acqua all’ora. In una settimana, l’acqua sprecata basta a riempire una vasca da bagno. L’acqua potabile è preziosa. Non sprecarla!

  • Un WC che perde può sprecare anche 200 litri d’acqua al giorno. Con la stessa quantità si potrebbe tirare lo sciacquone 50 volte. Controlla che il WC non perda.

  • Sembra ovvio, ma un modo sicuro per risparmiare acqua quando si fa il bucato è… farlo meno spesso! Avvia la lavatrice solo a pieno carico e controlla che i panni siano effettivamente sporchi: averli indossati una volta non significa necessariamente che debbano essere lavati.

  • Innaffia il giardino in tarda serata o la mattina presto. Durante le ore più fresche, viene dispersa meno acqua a causa dell’evaporazione. Di conseguenza, le piante ne assorbono di più.

  • Se lasci crescere l’erba un po’ di più, avrà bisogno di meno acqua. L’erba più alta tende a mettere radici più profonde e protegge il suolo dalla perdita di umidità.

  • Compost! Avvia un programma di compostaggio invitando i tuoi vicini e magari la scuola locale a raccogliere i rifiuti organici. Il compost è un fertilizzante naturale e può aumentare la capacità del suolo di trattenere acqua e aria.

  • Mangia carne di manzo, ma con moderazione. La produzione di carne bovina è responsabile di circa tre volte le emissioni di gas a effetto serra generate con la produzione di carni avicole o suine.

  • Non sprecare il cibo. Compra soltanto le quantità che ti servono e riutilizza gli avanzi. In questo modo ridurrai gli sprechi e potrai prevenire le emissioni generate per produrre il cibo in eccesso.

  • Quanto spesso guardi l’album di famiglia? Anziché stampare tutte le tue foto digitali, archiviale sul computer e condividile con chi ami tramite e-mail.

  • Ricevi posta e pubblicità indesiderata? Per rimuovere il tuo nome da una mailing list basta spedire una lettera, una cartolina o un’e-mail oppure barrare una casella in un modulo. In questo modo ogni anno salverai molti alberi e risparmierai acqua. Puoi anche apporre un avviso sulla tua cassetta postale che reciti “Pubblicità non gradita”.

  • Paga le bollette on line! Eviterai di sprecare carta, nonché l’energia utilizzata per consegnare le bollette.

  • Scegli apparecchi privi di sostanze tossiche! Molti apparecchi elettronici contengono sostanze chimiche nocive per l’ambiente, se disperse. Prima di comprare un nuovo apparecchio elettronico, scopri quali aziende offrono prodotti privi di sostanze tossiche sul sito Web dell’UE dedicato all’Ecolabel.

  • Firma le tue e-mail con stile. Aggiungere una breve frase come “Rispetta l’ambiente: non stampare questa e-mail se non ti è veramente necessario” contribuirà a diffondere il messaggio e a salvare gli alberi!

  • Compra formato famiglia! Sul luogo di lavoro, suggerisci di preferire le confezioni di alimenti (zucchero ecc.) formato famiglia alle monoporzioni: è più conveniente e riduce gli sprechi.

  • Approfitta di una ludoteca e se non ce n’è nessuna nel tuo quartiere, avviane una!
    Anziché comprare giocattoli nuovi, avvia una ludoteca con i tuoi amici e scambiateli fra voi. I vostri figli potranno godersi una maggiore varietà di giocattoli, che saranno usati da più di un bambino riducendo il vostro impatto sull’ambiente.

  • Usa un thermos per risparmiare energia. Quando ti prepari una bevanda calda, fai bollire solo l’acqua necessaria o versa l’acqua calda in eccesso in un thermos per usarla successivamente.

  • Fai controllare la caldaia una volta l’anno per accertarti che non stia avvelenando l’aria della tua casa e che non utilizzi troppa energia. Sostituiscila una volta ogni 15 anni per beneficiare dei progressi tecnologici che rendono le nuove caldaie sempre più efficienti.