"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Emigrano da Rimini

Intervista a Primo Silvestri, direttore TRE, a cura di Simone Santini

Nella statistica si afferma che è “impossibile dire se questo sia correlato ad un fenomeno di disagio dovuto a mancanza di opportunità o, invece, ad un sintomo di vivacità culturale che spinge i nostri connazionali oltre confine”. Cosa pesa di più secondo te?

Gli italiani residenti all’estero, ed iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiana Residenti all’Estero), quindi non tutti, che erano poco più di 3 milioni nel 2006, hanno superato quota […]

Giovani con la valigia

di Simone Santini

È il tema dell’emigrazione giovanile, un fenomeno che in anni recenti è stato spesso al centro del dibattito pubblico: ragazzi che compiono la difficile scelta di lasciare la propria casa, la propria zona di comfort fatta di abitudini, affetti e amicizie, per avventurarsi in un’altra realtà, in cerca di nuove esperienze o maggiori opportunità per il proprio futuro. Un tema di cui si è scritto e detto tanto, e che non è di certo una novità. La […]

Entroterra Romagna: intervista a Marco Baccini, sindaco di Bagno di Romagna

di Alessandro Notarnicola

“Occorre creare una valle delle emozioni”. È questo il progetto proposto alla Romagna da Confcommercio. A proporlo sono il presidente di Confcommercio Cesenate, Corrado Augusto Patrignani, il presidente di Confcommercio Bagno di Romagna, Emiliano Rossi che spiegano come si tratti di un progetto di vallata che da Mercato Saraceno si estende fino a Verghereto e che deve prevedere piena sinergia tra amministrazioni comunali, enti pubblici, imprenditori dei vari settori turistici. Nonostante questi desideri l’entroterra romagnolo resta sempre […]

Entroterra Romagna: intervista a Stefano Zanchini, sindaco di Novafeltria

L’Emilia Romagna è tra le regioni a maggiore sviluppo in Italia, ma la Romagna, stando al valore aggiunto per occupato, calcolato dall’Istat, è più indietro dell’Emilia. Produce cioè meno ricchezza. Questo ha conseguenze sui salari e sulle pensioni, che sono anche loro più bassi. Come commenta questi esiti e quali sono, a suo giudizio, la possibili cause ?

I dati della Romagna sono influenzati dall’industria turistica che non dà una continuità produttiva annuale e quindi il valore aggiunto e il […]

Entroterra Romagna: l’industria ha una marcia in più

Nel numero di settembre di TRE abbiamo documentato, prendendo spunto da nuove informazioni sull’economia comunale messe a disposizione dall’Istituto nazionale di statistica (Istat), di come i sistemi economici dei capoluoghi della Romagna, Forlì, Cesena, Ravenna e Rimini, producessero meno valore aggiunto per addetto degli equivalenti emiliani, allontanandosi ancora di più da Milano, che rappresenta il massimo nazionale.

Dicendo anche, che questa differenza non è senza ricadute sugli stipendi, quindi sulle pensioni, entrambi mediamente più bassi.

Una differenza che non nasce […]