"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

agosto: 2015
L M M G V S D
« Lug   Set »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  

Astrit Kodra: storia di un imprenditore immigrato

di Laura Carboni Prelati

Assistiamo frequentemente, in questi ultimi anni, ad un fenomeno insolito, diverso dalla normale logica, esempio di una realtà che sta interessando sempre di più Rimini; la nascita di imprese con titolari stranieri. La parte del leone la fanno le ditte di costruzioni, molte di queste sono individuali, altre in società. Operano nel settore edile sia in supporto che di complemento, interessandosi di tinteggiature, carpenteria, posa di manufatti.

Esistono anche imprese edili di proprietà di stranieri […]

MT: la Ferrari dei portautensili per torni

La prima volta che ci siamo occupati della MT era il 2010, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede, e l’azienda aveva 49 dipendenti e un fatturato di 10 milioni di euro. Oggi la ritroviamo con 87 dipendenti e un fatturato, a fine 2014, di 13,5 milioni di euro, di cui il 62 per cento realizzato all’estero (era circa il 50 per cento nel 2008), con una quota del 21 per cento negli USA, il 33 per cento in Europa e […]

Il contenzioso tributario

Come risposta ad una pressione fiscale sempre più elevata (quella ufficiale, in Italia, è arrivata al 43,5 per cento..ma in realtà supera il 50 per cento), con balzelli che si aggiungono invece di diminuire come i sostenitori del federalismo fiscale avevano promesso, ci si potrebbe attendere un contenzioso col fisco altrettanto dinamico, considerando che non sempre quanto ci si chiede di pagare appare completamente giustificato e ragionevole.

Non che manchino i ricorsi alle Commissioni Tributarie Provinciali, quelle deputate ad emettere […]

Banche senza trasparenza che penalizzano debitori in difficoltà

C’è qualcosa di strano e quasi di incomprensibile nel comportamento di tante banche, anche locali. Come abbiamo già scritto, secondo dati della Banca d’Italia il totale delle sofferenze del sistema bancario italiano, sommando imprese e persone che non riescono a restituire i prestiti, è salito da 48 miliardi di euro del 2007, quando è scoppiata la crisi, a 181 miliardi di fine 2014, triplicando quasi il valore. I crediti deteriorati, non ancora insolventi ma di riscossione incerta, superano invece i […]