"Chi non spera l’insperabile non lo scoprirà, poiché è chiuso alla ricerca, e a esso non porta nessuna strada"
ERACLITO (535-470 a.C)

dicembre: 2010
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

IKEA a Rimini

di Stefano Rossini

Non servono presentazioni per il colosso del mobile svedese IKEA. Nel bene e nel male la grande multinazionale dell’arredamento è entrata nella nostra vita e nelle nostre case. I punti vendita dal tipico colore blu e giallo ormai punteggiano il panorama nazionale ed europeo. Scendendo nel particolare riminese, qualcuno ricorderà la storia tutta italiana e le difficoltà con cui IKEA ha aperto il suo punto vendita nei pressi del casello di Rimini nord. Dopo vicissitudini burocratiche […]

La corsa all’oro blu (dossier acqua)

di Cinzia Sartini

Ci si approfitterà della `sete´ degli utenti per affogarli nel mare sempre più agitato delle bollette? L´acqua non è un bene voluttuario di cui si può fare a meno. L´acqua è un bene primario, di cui tutto il pianeta necessita per vivere. Un bene che dove scarseggia porta a carestie, epidemie, guerre. E´ questo che da potenza assoluta al `petrolio trasparente´. E´ questo che la rende così preziosa e accende le discussioni su come gestirla, a chi […]

Sulla Costa redditi più alti che in Collina

In provincia di Rimini si produce ogni anno, dati 2008, una ricchezza pari a 31 mila euro per abitante. Un livello che la pone al tredicesimo posto, su 107 province, in Italia. Al fisco però la dichiarazione media delle persone fisiche supera di poco i 17 mila euro, la più bassa dell’Emilia Romagna e la 95ma sul piano nazionale, al pari della maggior parte delle province del Sud. In sintesi: Rimini produce valore come il Nord, ma compila dichiarazioni dei […]

Spinner: l’innovazione che parla anche riminese

di Augusto Zanotti

Otto imprese su 10 ancora attive e in crescita, a cinque anni dall’avvio del progetto. In più, un fatturato medio che passa da 180 a 300mila euro, in netta controtendenza rispetto alla congiuntura economica regionale e italiana. Sono i numeri di Spinner 2013, il programma della Regione Emilia-Romagna nato per preparare i giovani negli ambiti della ricerca e dell’innovazione tecnologica, con l’obiettivo di costruire una comunità capace di mettere la persona al centro dei processi di innovazione […]

Cede anche il lavoro interinale

Se è difficile per le imprese trovare un mercato e mantenerlo nel tempo, la vita non è certo più facile per chi è alla ricerca di un lavoro che possa garantire un minimo vitale. E soprattutto un briciolo di continuità. Le forme flessibili di lavoro possono essere accettabili quando costituiscono un modo per accedere a rapporti più stabili, ma sono un contributo alla precarietà se questo non avviene in tempi ragionevoli.

Purtroppo la crisi, scoppiata nel settembre 2008, […]

Lavoro: la ripresa è piccola e precaria

L’ultima (di metà ottobre) indagine congiunturale di Confindustria Rimini segnala, nel primo semestre 2010 in rapporto allo stesso periodo dell’anno precedente, un miglioramento del fatturato delle aziende superiore al 6%, ed un risultato ancora migliore, più 9%, delle imprese con meno di cinquanta addetti.

Questi segnali positivi valgono anche per l’occupazione ? Sembrerebbe di no, almeno nelle imprese medio-grandi dove i posti di lavoro sono diminuiti tra il 3 e il 4%. In controtendenza solo le piccole imprese, le uniche […]

Dopo le “primarie” del PD e prima del voto di primavera

Poco meno di sette mila votanti alle “primarie” del PD riminese magari sono meno delle attese, sicuramente non sono un numero da primato (a Riccione, è stato ricordato, per scegliere il candidato a sindaco, circa un anno fa, si mobilitarono un migliaio in più), ma è pur sempre un discreto numero, comunque meglio di una decisione presa tra pochi intimi. Non il massimo, ma meglio di niente.

Perché tanti riminesi, magari potenziali elettori del centro sinistra, non si sono mobilitati […]

Rimini è un paese per giovani ?

A giudicare dalle feste e dalle occasioni di svago che la Riviera è solito offrire si dovrebbe risponde di si, ma per i tanti giovani che ci vivono, che studiano e cercano un lavoro è proprio così ? Il momento è difficile per tutti, ma quello che colpisce nella nostra realtà (non meno di quella nazionale) è l’indifferenza per il futuro dei nostri giovani. Indifferenza pubblica e privata. Si sente spesso parlare di una “generazione bruciata”, quella nata negli anni […]

Darsena, quanta ricchezza dietro la prua ?

di Marzia Caserio

Dal secondo piano dell’ufficio direzionale c’è tutta un’altra vista. Le barche si susseguono l’una dopo l’altra e l’idea che una decina di anni fa lì, in quell’angolo di San Giuliano, ci fossero solo spiaggia e mare lascia intendere che tipo di evoluzione sia stata compiuta. Otto anni fa nasceva la nuova darsena e portava con sé una serie di cambiamenti inaspettati. Non solo barche, ma anche nuovi turisti, nuove strutture ricettive e soprattutto un balzo in avanti […]

Attori imprenditori

di Stefano Rossini

C’è un pensiero radicato nella nostra società secondo cui investire nella cultura ha un indubbio vantaggio sociale ma nessun ritorno economico. Un compito più adatto ad un filantropo che ad un imprenditore col fiuto per gli affari. A spaventare ulteriormente i potenziali investitori si aggiunge il fatto che al primo segnale di crisi i primi fondi pubblici a saltare sono proprio quelli dedicati alla cultura. E la cultura, si sa, senza i giusti finanziamenti non riesce a […]

Viaggio nella città che cambia

di Genny Bronzetti La città che cambia. Un paesaggio in divenire, fatto di volti africani e di alimentari pakistani. Di donne indiane in abiti lunghi a passeggio per le strade del centro e nuove botteghe di spezie e sapori orientali. A Rimini oltre l’11% della popolazione è composto da immigrati e questa realtà si riflette nei luoghi scelti dai cittadini stranieri. Spazi, spesso isolati, in cui si trapianta una cultura “altra”. “In tutta Italia, i commercianti extracomunitari tendono a radunarsi” […]

Il blog compie un anno…con 5 mila visitatori !

Questo blog nasceva, un po’ per curiosità e un po’ per gioco, i primi di dicembre del 2009. Mio figlio Luca ha curato l’architettura, i disegni sono stati “rubati” ad una amica pittrice canadese, mentre a tenere una specie di megafono è Daniela, una ragazza bosniaca. Un blog prevalentemente locale nei contenuti, ma internazionale nella configurazione. A ricordare che locale e globale non competono ma, al contrario, che dalla loro unione possono nascere buoni frutti.

In questi giorni questo […]